home  >  news

Contributo all’esercizio

D. Lgs. 22 gennaio 2004, n. 28, art. 15
D.M. 15 gennaio 2016 “Modalità tecniche per il sostegno all’esercizio ed alle industrie tecniche cinematografiche”



Contributo in conto interessi
Alle imprese di esercizio ed ai proprietari di sale cinematografiche, iscritti negli elenchi del Mibact, sono concessi contributi in conto interessi sui contratti di mutuo e di locazione finanziaria per la realizzazione di nuove sale o ripristino di sale inattive, per la ristrutturazione e l’adeguamento strutturale e tecnologico delle sale cinematografiche esistenti, per l’istallazione e rinnovo delle apparecchiature e degli impianti e servizi accessori alle sale cinematografiche, oltre alla trasformazione della sala esistente in multisala.  

Contributo in conto capitale
Per la stessa tipologia di interventi di cui sopra, sono concessi contributi in conto capitale, in base al regime de minimis, determinati in percentuale sul valore dell’investimento sostenuto e certificato.

Nessun soggetto, comunque, potrà beneficiare di un contributo superiore al 10% dello stanziamento annuale destinato al contributo in conto capitale di cui all’art .1 comma 6 del D.M 15 gennaio 2016.

Non sono ammesse spese relative a opere di ordinaria amministrazione, l’acquisto di beni usati, nonché quello di beni non strettamente pertinenti la sala. I termini iniziali e finali degli interventi devono coincidere con quelli autocertificati nell’istanza presentata al Mibact.

Per l’ottenimento del contributo deve essere presentata al Soggetto Gestore perizia tecnica a cura di tecnici abilitati (architetti e ingegneri iscritti al proprio albo) incaricati dal Soggetto stesso, attestante la realizzazione dei lavori e/o l’acquisto dei macchinari descritti nell’istanza del contributo.
Per il rinnovo di macchinari, di arredi e di mobili occorrono dichiarazioni di rispondenza alle norme di sicurezza vigenti da parte dei produttori o importatori e, nel caso di macchinari, anche da parte degli istallatori. 
   
Non sono competenza del Soggetto Gestore i premi previsti per le sale d'essai.

DOCUMENTAZIONE NECESSARIA

Scarica qui la modulistica:  

Linee guida esercizio + Allegati A, B, C, D, T


ATTIVITÀ DEL SOGGETTO GESTORE 
  • Istruzione pratica con recupero dati presentati presso il Mibact;
  • Attività di controllo della documentazione ricevuta;
  • Verifiche societarie (DURC,CERVED e antimafia per importi superiori a 150.000 euro;
  • Erogazioni e monitoraggio adempimenti (ATTENZIONE: presentazione entro 60 giorni dal termine dei lavori dell’istanza conclusiva di fine lavori e impegno alla programmazione di film di interesse culturale.)
 
 

Android app on Google Play